Condizioni di Vendita

Le condizioni generali di seguito riportate regolano la vendita tra cristiano calzature e il cliente ed hanno lo scopo di porre il cliente nelle condizioni di conoscibilità richieste dalla legge prima di esprimere il consenso all’acquisto. Acquistando, il Cliente conferma di essere a conoscenza di tutte le indicazioni a lui fornite sia nelle condizioni che seguono che durante la procedura d'acquisto e le accetta integralmente. I clienti saranno informati di eventuali modifiche delle stesse condizioni mediante avviso pubblicato sul nostro sito. Se il Cliente è consumatore dovrà stampare e salvare copia elettronica delle presenti condizioni generali di vendita o di eventuali modifiche. Consumatore è il cliente – persona fisica che acquista per scopi non direttamente riferibili all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale, professionale eventualmente svolta.

L’acquisto

I prodotti sono descritti nelle relative schede informative. Le informazioni tecniche si basano esclusivamente sui dati ufficiali pubblicati dai produttori e comunque le dimensioni e le altre caratteristiche sono soggette alle normali tolleranze commerciali. L'immagine a corredo della scheda descrittiva di un prodotto può non essere perfettamente rappresentativa delle sue caratteristiche ma differire per colore, dimensioni, accessori presenti in figura. I colori delle immagini che mostrano i prodotti ed i loro dettagli sono puramente indicativi. Questo è dovuto alla diversa resa cromatica dei monitor/schermi/televisori che è resa tramite un processo di emissione diretta della luce molto differente dalla percezione reale dei colori che avviene per mezzo di riflessione della luce. Le immagini contenute sul sito cristianocalzature.it sono di proprietà di CRISTIANO V. SRL ogni utilizzo di tali immagini, non autorizzato da un consenso scritto da parte di CRISTIANO V. SRL sarà perseguito a norma di legge. Il Cliente, inoltrato l’ordine, provvederà al pagamento della merce ordinata secondo le modalità di seguito indicate al paragrafo "Pagamento”, verificato il buon esito del pagamento, il cliente riceverà una comunicazione via e-mail, di conferma dell’avvenuta spedizione della merce con i dati relativi alla spedizione stessa.
Le segnalazioni inerenti la disponibilità del prodotto contenute nel catalogo non sono da ritenersi vincolanti in quanto subordinate a variabili non dipendenti da CRISTIANO V. SRL, conseguentemente, nel caso in cui CRISTIANO V. SRL non sia in grado di rispettare le segnalazioni inerenti la disponibilità della merce come riportate nel sito, il cliente riceverà una diversa comunicazione via e-mail di "avviso variazione stato ordine” alla quale potrà rispondere, on-line o via mail, accettando o rifiutando la variazione proposta. A seguito di tale risposta Cristiano V. s.r.l. provvederà a restituire immediatamente l’eventuale importo a credito del cliente.
Tutte le e-mail di cui sopra saranno inviate all'indirizzo di posta elettronica comunicato dal Cliente stesso al momento dell'inserimento dell'ordine, il quale si impegna a verificare la correttezza dei dati inseriti. Eventuali variazioni dei dati forniti dal cliente devono essere comunicati via mail a Cristiano calzature che provvederà alla rettifica all'indirizzo info@cristianocalzature.it.
Il contratto di vendita deve intendersi concluso a tutti gli effetti con l'accettazione dell'ordine da parte di Cristiano calzature manifestata mediante la e-mail di conferma della spedizione, dalla quale decorreranno tutti gli obblighi giuridici di adempimento del contratto per entrambi i contraenti. Viene esclusa qualsiasi responsabilità di CRISTIANO V. SRL per danni diretti o indiretti provocati dalla mancata accettazione, anche parziale, di un ordine .CRISTIANO V. SRL emetterà fattura accompagnatoria solo se espressamente richiesto dal consumatore in fase di accettazione dell'ordine, successivamente la stessa verrà spedita allegandola al pacco in spedizione. L'assortimento dei prodotti presenti sul sito riflette la disponibilità di ogni articolo per taglia e colore.  Anche se estremamente raro è tuttavia è possibile che per motivi di diversa natura un determinato prodotto non sia più disponibile. Nell'eventualità in cui gli articoli ordinati non siano disponibili, o se per qualche motivo l'ordine non possa essere evaso come da richiesta del Cliente, il personale addetto agli ordini ne darà tempestiva comunicazione al Cliente. In qualità di rivenditore autorizzato tutti i prodotti presenti su cristiano calzature sono autentici e certificabili.

Il pagamento

Il pagamento della merce da parte del Cliente avverrà utilizzando la modalità scelta all'atto dell'ordine tra le seguenti: PayPal, bonifico bancario e contrassegno. 

1) Multisafepay, paga con le tue carte di credito (POS online), è uno dei migliori siti di pagamento online presenti al mondo, offre un servizio tra i più semplici e più sicuri. Per pagare con questa modalità basta cliccare nello spazio dedicato, scegliere il circuito della tua carta (VISA - MASTERCARD - MAESTRO) inserire tutti i dati necessari ed in fine cliccare su paga ora.

2) Paypal. Selezionando questo tipo di pagamento il cliente viene indirizzato sul sito Paypal dove potrà inserire le proprie credenziali di accesso e pagare con tutte le modalità previste da Paypal. Tali informazioni verranno inserite dal cliente nel sito sicuro Paypal e non saranno visibili da parte di Webtronic. Il sistema Paypal accetta la maggior parte delle carte di credito e non obbliga a registrarsi sul sito stesso. Per maggiori informazioni su questa forma clicca qui

3) Bonifico bancario.I dati per il bonifico bancario sono:

IBAN: IT79H0542474850000001000807, intestato a : Cristiano V. s.r.l., Banca Popolare di Bari,  Filiale di Casal di Principe (CE)

Successivamente, dopo aver effettuato il bonifico è necessario inviare una copia dello stesso all'indirizzo email info@cristianocalzature.it

4) Il contrassegno (pagamento alla consegna) prevede un costo ulteriore di € 5,00, a carico del cliente, il pagamento alla consegna può essere accettato solo tramite contanti. Questa modalità presuppone un nostro controllo (tramite email o tramite chiamata telefonica) per verificare la reale volontà da parte del cliente di effettuare l'acquisto. In alcuni casi possiamo decidere unilateralmente di non accettare questa modalità. 

NB: Secondo il D.L. 185/99 il rifiuto del contrassegno da parte del cliente potrà essere perseguito legalmente per ottenere il rimborso delle spese di spedizione, il ritorno e la giacenza.

La consegna

Nel caso di accettazione dell'ordine, CRISTIANO V. SRL provvederà a recapitare quanto ordinato all'indirizzo indicato sul modulo d'ordine dal cliente tramite corriere espresso GLS In Italia, mentre per le spedizioni in Europa e nel resto del mondo verranno affidate al corriere espresso UPS. La e-mail di conferma di avvenuta spedizione della merce avverrà dal primo al secondo giorno lavorativo successivo alla verifica dell’avvenuto pagamento. I tempi di consegna variano in relazione al luogo di destinazione. Indicativamente la merce sarà consegnata entro 24/48 ore dal momento della spedizione (escluso il fine settimana e i giorni festivi) per il territorio italiano e nelle nazioni extra Europa, entro 72 ore nelle isole o in una zona periferica, dai 2 ai 5 giorni in Europa . I tempi indicati non possono essere considerati impegnativi e nessuna responsabilità può essere imputata a CRISTIANO V. SRL in caso di ritardo nella consegna da parte del Corriere. La data di consegna è da intendersi coincidente con il primo tentativo di recapito all’indirizzo, anche in caso di rifiuto o di assenza del destinatario. Nel caso di mancato ritiro entro 5 giorni lavorativi del materiale giacente presso i magazzini del corriere che non abbia potuto effettuare la consegna per assenza o rifiuto del destinatario, l'ordine verrà annullato con conseguente diritto di CRISTIANO V. SRL al risarcimento del danno. Salvo esplicita indicazione da parte del nostro Servizio Clienti, la consegna si intende a piano strada. Al momento della consegna della merce da parte del corriere, il Cliente è tenuto a controllare che il numero dei colli corrisponda a quello indicato nel documento esibito dal corriere per la sottoscrizione e che l'imballo non risulti danneggiato, bagnato o alterato. Tali evenienze dovranno essere immediatamente contestate al corriere e segnalate a Cristiano calzature entro 8 giorni dalla consegna. Una volta firmato il documento del corriere il Cliente non potrà opporre alcuna contestazione circa le caratteristiche esteriori di quanto consegnato (ART. 1698 COD.CIV.). 

Le spese di consegna 

Le SPEDIZIONI in Italia, San Marino e Città del Vaticano sono effettuate tramite corriere GLS e sono gratuite per ordini superiori o uguali a 90 Euro (IVA inclusa). Per gli ordini di importo inferiore ai 90 Euro si applica un costo aggiuntivo di 4,90 Euro. Nei paesi dell’ UE e nel resto del mondo i costi di spedizione e reso sono a carico del cliente. I paesi che Cristiano V. s.r.l. serve sono divisi in categorie in base ai costi di spedizione:

EUROPA zona 1 (costi aggiuntivi di spedizione 12€ - Reso 24€):

Austria, Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Olanda, Principato di monaco, Spagna (incluse isole Baleari), Regno Unito (Inghilterra, Galles, Scozia, Irlanda del Nord).

EUROPA zona 2 (costi aggiuntivi di spedizione 12€ - Reso 24€):

Croazia, Cipro,  Danimarca, Finlandia, Grecia, Repubblica d'Irlanda, Portogallo, Svezia.

EUROPA zona 3 (costi aggiuntivi di spedizione 15€ - Reso 30€):

Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ungheria.

EUROPA zona 4 (costi aggiuntivi di spedizione 22€ - Reso - 44€):

Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera.

MONDO A (costi aggiuntivi di spedizione 22€ - Reso 44€):

Canada, Stati Uniti d'America.

MONDO B (costi aggiuntivi di spedizione 38€ - Reso 44€):

Arabia Saudita, Argentina, Australia, Brasile, Cina, Emirati arabi uniti, Giappone.

Il relativo importo è evidenziato chiaramente, prima dell'effettuazione dell'ordine, nella sezione "Carrello”. Le spese variano in base al tipo di pagamento prescelto e alla quantità e peso dei prodotti ordinati. Cristiano calzature si riserva il diritto di modificare i costi di spedizione nel periodo di validità del catalogo tuttavia, in caso di aumento, il relativo costo sarà comunicato al cliente prima della spedizione, che avverrà solo dopo che il cliente abbia accettato l’eventuale aumento.


Il diritto di recesso del consumatore

Ai sensi dell’art. 64 del codice del Consumo il cliente - consumatore (ossia il cliente - persona fisica - che acquisti per scopi non direttamente riferibili all’ attività commerciale o professionale eventualmente svolta) ha diritto di recedere dal contratto di acquisto, per qualsiasi motivo e senza alcuna, entro 14 giorni lavorativi, con le modalità di seguito indicate. Per esercitare il recesso, il cliente dovrà inviare a CRISTIANO V. SRL una comuncazione entro e non oltre i 14 giorni dalla ricezione del prodotto, la comunicazione potrà essere effettuata con con qualsiasi mezzo valido (Pec, e-mail, telefono, Facebook, raccomandata). Qualora la consegna del bene sia già avvenuta il consumatore dovrà restituirlo a CRISTIANO V. SRL, mediante Corriere espresso, entro e non oltre 14 giorni lavorativi decorrenti dalla data di ricevimento del bene. In entrambi i casi farà fede tra le parti la data di consegna all’Ufficio Postale o allo spedizioniere. La sostanziale integrità del bene è condizione essenziale per l’esercizio del diritto di recesso. Le uniche spese dovute dal consumatore che eserciti il diritto di recesso con rimborso del denaro sono quelle di spedizione per la restituzione del bene al mittente (circa 12€), mentre in caso di cambio con un'altra taglia o un'altro articolo il costo è di 6€. In caso di cambio con un'altro articolo l'eventuale eccedenza verrà rimborsata o addebitata al cliente. Il bene acquistato dovrà essere restituito nella confezione originale, completa in tutte le sue parti, compresi documentazione e accessori forniti. L’imballo originale non dovrà essere comunque danneggiato né riportare scritture o applicazione di nastro adesivo. Si consiglia di inserire la confezione originale in una seconda scatola e di assicurare la confezione per la spedizione, poiché eventuali danneggiamenti o furti sono sotto la responsabilità del cliente. Il diritto di recesso non sarà accettato qualora risultino danneggiati o mancanti di sue parti integranti o accessorie il bene restituito o l’imballo originale. In tal caso il bene sarà restituito al mittente con addebito delle spese di spedizione. Se il recesso è esercitato conformemente a quanto previsto dal Codice del Consumo e riportato nelle presenti condizioni generali, Cristiano V. s.r.l. rimborserà le somme già versate dal consumatore (esclusi costi di spedizione) nel minor tempo possibile ed in ogni caso entro 48 ore lavorative dalla data di conoscenza del recesso.
Il diritto di recesso non può essere esercitato per contratti di:

• fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati o che, per loro natura, non possono essere rispediti o rischiano di deteriorarsi o alterarsi rapidamente;
• fornitura di prodotti audiovisivi o di software informatici sigillati, aperti dal consumatore;

Le garanzie

Per fruire dell'assistenza in garanzia il Cliente dovrà conservare la fattura d’acquisto o mostrare il numero di conferma ordine. La garanzia non potrà essere riconosciuta in caso di abrasione, cancellazione o eliminazione dell’etichetta identificativa apposta sul prodotto. Viene fornita la garanzia alle condizioni previste per legge e secondo le condizioni allegate al prodotto, la garanzia convenzionale delle case produttrici. I tempi di sostituzione o eventuale riparazione del prodotto dipendono esclusivamente dalle politiche del produttore. Al di fuori di tali casi CRISTIANO V. SRL potrà procedere a propria discrezione alla riparazione, alla restituzione dell'intero importo pagato oppure alla sua sostituzione con un prodotto di caratteristiche pari o superiori. CRISTIANO V. SRL si riserva il diritto di richiedere al Cliente le spese sostenute per verifica, ripristino e spedizione richieste anche dai Centri di Assistenza, qualora il difetto lamentato non possa ritenersi coperto da garanzia. Nessun danno può essere richiesto a CRISTIANO V. SRL per eventuali ritardi nell'effettuazione di riparazioni o sostituzioni. Qualora il prodotto sia coperto da garanzia dovrà essere restituito nella confezione originale, completa in tutte le sue parti, compresi documentazione e accessori forniti. L’imballo originale non dovrà essere comunque danneggiato nè riportare scritture o applicazione di nastro adesivo. Si consiglia di inserire la confezione originale in una seconda scatola e di assicurare la confezione per la spedizione, poiché eventuali danneggiamenti o furti sono sotto la responsabilità del cliente.

Ai sensi dell’art. 60 del D.lgs. 206/2005 (codice del consumo), per il caso di cliente  - consumatore, viene qui espressamente richiamata la disciplina contenuta nella parte terza, Titolo III, Capo I, Sez. II del medesimo D.lgs 206/2005 (art. 50 – 61). 
Si richiama altresì la disciplina contenuta nella parte quarta, Titolo II del medesimo D.lgs 206/2005 (artt. 114 e ss. Codice del consumo) ed in particolare:
* Responsabilità per danno da prodotti difettosi (artt. 114 e ss.) segnalando che il Fornitore è responsabile del danno cagionato da difetti del bene venduto qualora ometta di comunicare al Danneggiato, entro il termine di 3 mesi dalla richiesta, l’identità e il domicilio del produttore o della persona che gli ha fornito il bene. La suddetta richiesta, da parte del danneggiato, deve essere fatta per iscritto e deve indicare il prodotto che ha cagionato il danno, il luogo e la data dell’acquisto; deve inoltre contenere l’offerta in visione del prodotto, se ancora esistente. Il Fornitore non potrà essere ritenuto responsabile delle conseguenze derivate da un prodotto difettoso se il difetto è dovuto alla conformità del prodotto, a una norma giuridica imperativa o a un provvedimento vincolante, ovvero se lo stato delle conoscenze scientifiche e tecniche, al momento in cui il produttore ha messo in circolazione il prodotto, non permetteva ancora di considerare il prodotto difettoso. Nessun risarcimento sarà dovuto qualora il danneggiato sia stato consapevole del difetto del prodotto e del pericolo che ne derivava e nondimeno vi si sia volontariamente esposto. In ogni caso il Danneggiato dovrà provare il difetto, il danno, e la connessione causale tra difetto e danno. Il Danneggiato potrà chiedere il risarcimento dei danni cagionati dalla morte o da lesioni personali ovvero dalla distruzione o dal deterioramento di una cosa diversa dal prodotto difettoso, purché di tipo normalmente destinato all’uso o consumo privato e così principalmente utilizzata dal Danneggiato. Il danno a cose di cui all’art. 123 del Codice del consumo sarà, tuttavia, risarcibile solo nella misura che ecceda la somma di euro trecentottantasette (€ 387).
Si richiama altresì la disciplina contenuta nella parte quarta, Titolo III, Capo I, del medesimo D.lgs 206/2005 (artt. 128 e ss. Codice del consumo) ed in particolare:
* Garanzie legali di conformità e garanzie commerciali per i beni di consumo (artt. 128 e ss.) segnalando che il Fornitore risponde per ogni eventuale difetto di conformità che si manifesti entro il termine di 2 anni dalla consegna del bene. Ai fini del presente contratto si presume che i beni di consumo siano conformi al contratto se, ove pertinenti, coesistono le seguenti circostanze: a) sono idonei all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo; b) sono conformi alla descrizione fatta dal Venditore e possiedono le qualità del bene che il Venditore ha presentato al Consumatore come campione o modello; c) presentano la qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo, che il Consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal Venditore, dal produttore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità o sull’etichettatura; d) sono altresì idonei all’uso particolare voluto dal Consumatore e che sia stato da questi portato a conoscenza del Venditore al momento della conclusione del contratto e che il Venditore abbia accettato anche per fatti concludenti. L’Acquirente decade da ogni diritto qualora non denunci al Venditore il difetto di conformità entro il termine di 2 mesi dalla data in cui il difetto è stato scoperto. La denuncia non è necessaria se il Venditore ha riconosciuto l’esistenza del difetto o lo ha occultato. In ogni caso, salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro 6 mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità. In caso di difetto di conformità, l’Acquirente potrà chiedere, alternativamente e senza spese, alle condizioni di seguito indicate, la riparazione o la sostituzione del bene acquistato, una riduzione del prezzo di acquisto o la risoluzione del presente contratto, a meno che la richiesta non risulti oggettivamente impossibile da soddisfare ovvero risulti per il Fornitore eccessivamente onerosa ai sensi dell’art. 130, comma 4, del Codice del consumo. La richiesta dovrà essere fatta pervenire in forma scritta, a mezzo raccomandata A.R., al Fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla richiesta, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro 7 giorni lavorativi dal ricevimento. Nella stessa comunicazione, ove il Fornitore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare le modalità di spedizione o restituzione del bene nonché il termine previsto per la restituzione o la sostituzione del bene difettoso. Qualora la riparazione e la sostituzione siano impossibili o eccessivamente onerose, o il Fornitore non abbia provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro il termine di cui al punto precedente o, infine, la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuate abbiano arrecato notevoli inconvenienti all’Acquirente, questi potrà chiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. L’Acquirente dovrà in tal caso far pervenire la propria richiesta al Fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla stessa, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro 7 giorni lavorativi dal ricevimento. Nella stessa comunicazione, ove il Fornitore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare la riduzione del prezzo proposta ovvero le modalità di restituzione del bene difettoso. Sarà in tali casi onere dell’Acquirente indicare le modalità per il riaccredito delle somme precedentemente pagate al Fornitore.


I reclami  Eventuali reclami dovranno essere segnalati a cristiano calzature via email al nostro indirizzo Info@cristianocalzature.it indicando il numero della fattura o il numero d'ordine ed il problema riscontrato.

Il foro competente

 Il contratto di vendita deve intendersi concluso in Italia e sarà sottoposto alla Legge Italiana. Per la soluzione di controversie la competenza territoriale è esclusivamente quella del Foro dove il cliente è residenze o ha il domicilio. 

INFORMATIVA (PRIVACY) AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

ai sensi e per gli effetti dell’Art. 13 del Nuovo Regolamento Europeo 2016/279 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION – GDPR)

Come richiesto dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali dell’Unione Europea (GDPR 2016/679, Articolo 13), prima di procedere al trattamento, l’Interessato (utente del sito internet www.cristianocalzature.it) è informato che i dati personali raccolti attraverso il sito sono oggetto di trattamento da parte della Società mediante strumenti informatici e/o telematici, per le finalità indicate nella presente informativa.

La protezione dei dati è di massima importanza per CRISTIANO e vogliamo garantire la massima apertura e trasparenza riguardo ai trattamenti dei dati personali dell'utente.  Per tal motivo, il presente documento illustra come vengono elaborati e protetti i dati personali degli utenti.

TOTOLARITà DEI DATI PERSONALI
L'azienda CRISTIANO V. SRL, è il Titolare dei dati personali inviati e pertanto è responsabile del trattamento dei dati forniti online, ai sensi della legge applicabile sulla protezione dei dati. 

CRISTIANO V. SRL

Via A.Moro, 9 San Cipriano D'Aversa (CE), 81036.

REA: 284219
Amministratore Luigi Ernesto Cristiano
P.IVA 03925530614

CONSERVAZIONE DEI DATI PERSONALI
I dati che raccogliamo dagli utenti sono conservati all'interno dello Spazio Economico Europeo ("SEE") ma potrebbero essere trasferiti ed elaborati in un Paese fuori dal SEE. Qualsiasi trasferimento dei dati personali sarà effettuato conformemente alle leggi applicabili. Per il trasferimento fuori dal SEE, CRISTIANO utilizzerà le clausole contrattuali standard e il Privacy Shield come garanzie adeguate per quei Paesi che non hanno ricevuto una decisione di adeguatezza da parte della Commissione Europea.

ACCESSO AI DATI PERSONALI
Nessuno può accedere ai tuoi dati al di fuori dei documenti della CRISTIANO V. SRL

CRISTIANO non trasferisce, vende o scambia i dati personali degli utenti con terze parti a scopo di marketing . I dati inoltrati a terzi sono utilizzati solo per fornire i nostri servizi all'utente. Le categorie di soggetti per ogni tipo di elaborazione sono indicate sotto.

DIRITTI DELL'UTENTE
Diritto di accesso: 
L'utente ha il diritto di richiedere in qualsiasi momento informazioni relative ai propri dati personali in nostro possesso. L'utente può contattare CRISTIANO, che fornirà tutti i dati personali tramite e-mail.

Diritto di portabilità: 
Ogni volta che CRISTIANO elabora i dati personali dell'utente tramite mezzi automatizzati sulla base del consenso dell'utente, oppure sulla base di un accordo, l'utente ha il diritto di ottenere una copia dei dati trasferiti all'utente o a un altro soggetto, in un formato comunemente utilizzato, in forma strutturata e leggibile elettronicamente. Questo include solamente i dati personali inviati a noi dall'utente.

Diritto di rettifica: 
L'utente ha il diritto di richiedere la rettifica dei dati personali qualora siano non corretti, incluso il diritto di richiedere il completamento di dati personali non completi. 
Se l'utente dispone di un account sul sito www.cristianocalzature.it, può modificare i propri dati personali accedendo all'account.

Diritto di cancellazione:
L'utente ha  il diritto di cancellare qualsiasi dato personale trattato da CRISTIANO in qualsiasi momento, eccezione fatta per le seguenti situazioni:

*vi è una posizione aperta con il Servizio Clienti
*l'utente ha un ordine aperto che non è ancora stato spedito, o è stato spedito solo parzialmente
*l'utente ha un debito aperto con CRISTIANO , a prescindere dal metodo di pagamento
*l'utente è sospettato di, o ha utilizzato in modo fraudolento i nostri servizi negli ultimi quattro anni
*il debito dell'utente è stato venduto a terzi negli ultimi tre anni oppure un anno, in caso di decesso dei cliente.
*negli ultimi tre mesi è stata inviata una richiesta di credito che è stata rifiutata 
*per qualsiasi acquisto effettuato, conserveremo i dati personali dell'utente relativamente alla transazione, conformemente alle regole di contabilità

Diritto dell'utente di opporsi al trattamento dei dati basato su interessi legittimi: 
L'utente ha il diritto di opporsi al trattamento dei dati personali basato sull'interesse legittimo di CRISTIANO. CRISTIANO non continuerà a processare i dati personali a meno che non sia in grado di dimostrare una base legittima per il trattamento, che prevalga sugli interessi e i diritti dell'utente oppure per ragioni legali.

Diritto dell'utente di opporsi al direct marketing:
L'utente ha il diritto di opporsi al direct marketing, inclusa la profilazione realizzata per il direct marketing.

L'utente può scegliere di non accettare il direct marketing con i seguenti mezzi:
*seguendo le istruzioni in ogni mail di marketing
*impostando l'account CRISTIANO

Diritto di restrizione:
L'utente ha il diritto di richiedere che CRISTIANO limiti l'elaborazione dei dati personali nelle seguenti circostanze:
*se l'utente si oppone al trattamento di CRISTIANO basato su un interesse legittimo, CRISTIANO limiterà tutti i trattamenti di tali dati fino al momento della verifica dell'interesse legittimo.
*se l'utente dichiara che i dati personali non sono corretti, CRISTIANO deve limitare tutti i trattamenti di tali dati fino alla verifica della loro accuratezza.
*se il trattamento non è legittimo  è possibile opporsi alla cancellazione dei dati personali e richiedere invece una restrizione del loro uso.
*se CRISTIANO non ha più bisogno dei dati personali ma essi sono necessari affinché l'utente possa impostare una difesa legale

I TUOI DIRITTI
Per noi la tutela dei dati è molto importante. Per questo abbiamo personale dedicato presso il nostro Servizio clienti, in grado di gestire le richieste riguardanti i diritti dell’utente elencati sopra. Puoi contattarli all’indirizzo info@cristianocalzature.it

Responsabile della protezione dati (Data Protection Officer):
Abbiamo nominato un Data Protection Officer per assicurarci di trattare i tuoi dati sempre in modo aperto, accurato e secondo le normative vigenti. Puoi contattare il nostro Data Protection Officer all’indirizzo info@cristianocalzature.it indicando DPO nell’oggetto.

Diritto di reclamo presso un'Autorità di controllo competente: 
Se l'utente ritiene che CRISTIANO tratti i dati personali in modo scorretto, può contattarci. Inoltre l'utente ha il diritto di presentare un reclamo a un'autorità di controllo competente.

Aggiornamenti alla nostra Informativa sulla Privacy:
Potrebbero essere necessari degli aggiornamenti alla nostra Informativa sulla Privacy. La versione più recente dell’Informativa è sempre disponibile sul nostro sito web. Gli utenti saranno informati di qualsiasi cambiamento materiale all’Informativa sulla privacy, ad esempio lo scopo dell’elaborazione dei dati personali, l’identità del Titolare o i diritti degli utenti.

Informativa sull'uso dei cookie

Cristiano calzature, così come tanti altri siti, utilizzano cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari.

Definizione

I cookie sono brevi frammenti di testo (lettere e/o numeri) che permettono al server web di memorizzare sul client (il browser) informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Tipologie di COOKIE

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie possiamo distinguere diverse categorie:

  • Cookie strettamente necessari. Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del nostro sito e sono utilizzati per gestire il login e l'accesso alle funzioni riservate del sito. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di lavoro (chiuso il browser vengono cancellati), ad eccezione del nostro sito dove si utilizzano cookie di durata più lunga (con scadenza 30 giorni) volti a riconoscere, per tale limitato periodo, il computer del visitatore - attraverso un codice alfa-numerico generato alla prima sessione di accesso - in modo da riproporgli il risultato del test effettuato dall'utente. La loro disattivazione compromette l'utilizzo dei servizi accessibili da login. La parte pubblica dei siti AlmaLaurea resta normalmente utilizzabile.
  • Cookie di analisi e prestazioni. Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.
  • Cookie di profilazione. Si tratta di cookie permanenti utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione. I siti AlmaLaurea non utilizzano cookie di questo tipo.

Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei “social plugin” per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è  disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito  gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/

Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.

Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514

Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security

Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy

Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/

Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/

Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

I cookie di Google Analytics

Cristiano calzature include anche talune componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. (“Google”). Anche in questo caso si tratta di cookie di terze parti raccolti e gestiti in modo anonimo per monitorare e migliorare le prestazioni del sito ospite (performance cookie). Google Analytics utilizza i "cookie"  per raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito cristianocalzature.it (compreso l'indirizzo IP dell'utente). Tali informazioni vengono raccolte da Google Analytics, che le elabora allo scopo di redigere report per gli operatori di cristianocalzature riguardanti le attività sui siti web stessi.  L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato:

https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Durata dei Cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie “sopravvivono” alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei Cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie.La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità.L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni ->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione.

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

 

Iscrizione alle Newsletter

Se si desidera ricevere le nostre newsletter basta inviare la vostra conferma all'indirizzo email info@cristianocalzature.it indicando la volontà di aderire al servizio (totalmente gratuito).

Info societarie:

CRISTIANO V. Società a responsabilità limitata

socio unico

REA CE - 284219

Cap. sociale 600,00€, interamente versato

sede legale – Via Aldo Moro, 9  – 81036 – San Cipriano d' Aversa (CE)

Italia - PARTITA IVA  03925530614